La mia foto

motori di ricerca

marzo 2009

lun mar mer gio ven sab dom
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
Blog powered by Typepad
Iscritto da 03/2006

« TROPPI RUMORI PER NULLA | Principale | CON BUSH A RISCHIO DEMOCRAZIA ED AMBIENTE »

Commenti

Giulio in Canada

La domanda e' giusta: "... che ci stiamo a fare noi se ... " (cioe' Italia, Canada, Usa, UN, eccetera).
Pero' occorre stare attenti a porre queste domande. Basandomi su quel poco che conosco come tutti - potrei formulare un'ipotesi di risposta. Per garantire la protezione di tutti occorre una maggior forza sia in termini di personale sia in termini di protezione del personale stesso, e sia in termini della capacita' di poter far uso delle armi. In alcuni casi, allo scopo di proteggere, sarebbe anche necessario avere la capacita' di indagare sull'attivita' dei terroristi e compiere arresti.
Basta pensare alla lotta contro la mafia Italiana: anche i criminali Italiani hanno ucciso giornalisti, uomini politici di valore che lottavano apertamente contro di loro, vittime che si trovavano la' per caso, e cosi' via.
Quindi per tornare alla domanda iniziale: come ti sentiresti se ci fosse la proposta di permettere alle truppe Italiane di fare lavoro di Polizia in Afghanistan proprio allo scopo di proteggere le possibile vittime del terrorismo dei Talebani ??

I commenti per questa nota sono chiusi.